Venerdì 10 aprile 2020, ore 1:44

Quotidiano di informazione socio‑economica

Vertenze

Commercio, primo maggio di protesta contro deregulation

Prosegue, anche in occasione del prossimo primo maggio, la mobilitazione decisa nelle scorse settimane dai sindacati del commercio, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, contro le aperture nelle giornate di festività.

Scioperi sono previsti in Toscana e Liguria; in Umbria la mobilitazione proseguirà anche il 2 giugno, mentre in Veneto, Emilia Romagna, Abruzzo, Molise, Lazio e Campania i sindacati confermano lo stato di agitazione contro “l’applicazione scellerata delle liberalizzazioni selvagge” ed hanno invitato i lavoratori ad astenersi dal lavoro nelle giornate di festa ”senza incorrere in nessuna sanzione”.

La Fisascat Cisl ha ribadito la necessità di ricondurre il confronto sulle aperture commerciali a livello decentrato.

Per il segretario generale della categoria cislina Pierangelo Raineri “è inconcepibile un sistema privo di risposo festivo”. Il sindacalista ha posto l’accento sul ruolo della concertazione tra enti locali e sindacati “alla quale affidare la competenza sul calendario di aperture commerciali” e della contrattazione decentrata “per regolamentare una flessibilità contrattata e retribuita e la volontarietà della prestazione domenicale e festiva”.

(Approfondimento domani su Conquiste Tabloid)

( 28 aprile 2017 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it