Giovedì 22 ottobre 2020, ore 10:38

Quotidiano di informazione socio‑economica

Imprese

Gruppo Icbpi, sciopero il 10 novembre dei 1.700 dipendenti

Sciopero nel gruppo Icbpi per venerdì 10 novembre che interesserà per tutto il giorno i circa 1.700 dipendenti. Coinvolte la capogruppo e le controllate CartaSi, Oasi e Help Line. "Non è credibile che si abbia la pretesa di diventare i leader della crescita dell’economia digitale del nostro paese quando ci si nasconde dietro a un muro di silenzi sulle ricadute sociali del progetto in termini di integrità aziendale e di destino dei lavoratori", afferma Sara Barberotti, segretaria nazionale di First

Cisl, nell’annunciare la mobilitazione. "Siamo preoccupati - aggiunge Maurizio Gemelli, responsabile di First

Cisl nel gruppo Icbpi - perchè dopo mesi di vani tentativi di stabilire efficaci e moderne relazioni industriali, mancano tuttora le premesse per un confronto che abbia al centro, insieme con gli obiettivi aziendali, anche la tutela occupazionale e professionale". La maggioranza dell’Istituto centrale delle banche popolari è stato ceduto nel giugno del 2015 ai fondi Advent, Bain e Clessidra. Alla presidenza siede l’ex numero uno di Telecom, Franco Bernabè mentre a.d è un altro uomo delle tlc ovvero Paolo Bertoluzzo, per 17 anni in Vodafone. Lo scorso anno il gruppo ha avviato un processo di riassetto orientato ad accelerare la crescita e investire in tecnologie. L’ultima acquisizione è stata quella di Bassilichi, specializzata nei pagamenti e nell’offerta di servizi a banche, imprese e Pa.

( 8 novembre 2017 )

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it