Lunedì 17 giugno 2019, ore 23:53

Quotidiano di informazione socio‑economica

Grande distribuzione

Mercatone uno, proteste davanti a sedi delle Regioni

di Cecilia Augella

La vertenza ex Mercatone Uno è approdata oggi davanti le sedi delle Regioni con i presidi dei 1.860 lavoratori dei 55 punti vendita Shernon Holding Uno. Tanta angoscia e preoccupazione dei lavoratori in attesa di soluzioni, da dieci giorni a questa parte, dopo la sentenza di fallimento decretata dal competente Tribunale di Milano; mentre sembrerebbe che i Commissari abbiano presentato istanza presso il Tribunale di Bologna finalizzata alla retrocessione in amministrazione straordinaria, passaggio che consentirebbe l’attivazione dell’ammortizzatore sociale. Proprio per la mancanza di risposte ed il lungo silenzio e per dare continuità al percorso attivato da molto tempo, i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno inviato una comunicazione al curatore fallimentare di Shernon Holding al fine di promuovere un costante contatto teso a fare giungere le informazioni direttamente a lavoratori e dissipare dubbi, equivoci e interpretazioni. I sindacati hanno anche sollecitato il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ad attivare, in tempi brevi, un confronto trasparente sulle prospettive aziendali ponendo il problema della lunga attesa e delle diverse problematiche, compresa la necessità di procedere alla sospensione delle rate di mutui, finanziamenti, cessioni, ecc. considerato che i lavoratori sono senza retribuzione dal mese di maggio. "L’attesa lascia spazio a soggetti che tentano di promuovere azioni autogestite e spontanee che hanno tutta l’aria di essere strumentali e spinte dall’esterno" - stigmatizza la segretaria nazionale della Fisascat Cisl, Aurora Blanca.

Articolo integrale di Cecilia Augella domani su Conquiste tabloid

( 7 giugno 2019 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it