Martedì 7 luglio 2020, ore 17:43

Quotidiano di informazione socio‑economica

Lavoro

Piaggio Aero, allarme sindacati: inviate 200 lettere per cassintegrazione

Lavoratori Piaggio di Genova e Villanova d’Albenga preoccupati dopo l’annuncio di altre 200 lettere di cassa integrazione. Dall’incontro previsto per il 9 marzo al ministero dello Sviluppo Economico, successivo all’approvazione del budget di previsione, si spera giungano risposte tangibili per ciò che riguarda i termini economici e di sviluppo strategico del Gruppo. E tra i lavoratori, per la forte tensione di queste ore, non sono mancati episodi di intolleranza sui quali è intervenuto il segretario generale Fim Cisl Liguria Alessandro Vella che invita tutti ad avere un comportamento responsabile.

"La situazione difficile in cui versa Piaggio Aero - sottolinea - non è da attribuire ai lavoratori, ma all’ingiustificato comportamento dell’azienda" che non sta sviluppando il piano industriale. "Siamo consapevoli della situazione economica dell’azienda, conosciamo i ritardi dei finanziamenti, ma bisogna mantenere quanto concordato chiedendo con forza di sospendere la collocazione di ulteriori 200 lavoratori in cassa integrazione. Il nostro obiettivo comune è dare prospettive di lavoro a Piaggio Aero. La Fim Cisl si augura - conclude Vella - che dall’incontro previsto per il 9 marzo al ministero dello Sviluppo Economico, successivo all’approvazione del budget di previsione, ci siano risposte tangibili in termini economici e di sviluppo strategico del Gruppo".

"Come Regione scriveremo una lettera all’azienda per chiedere il ritiro delle lettere di cassa integrazione. Siamo disposti a bloccare i tre milioni di euro destinati alla ricerca Piaggio fino a quando queste lettere non verranno ritirate".

Ha detto l’assessore regionale allo sviluppo economico Edoardo Rixi dopo aver incontrato una delegazione di lavoratori Piaggio di Genova e Villanova d’Albenga. "La Regione si prende l’impegno di chiedere all’azienda il ritiro della cassa integrazione. Nel frattempo congeleremo i 3 milioni di euro di finanziamenti in attesa di un intervento, da parte del governo, per il risanamento dell’azienda. Senza un’iniezione forte di liquidità da parte del governo e da parte del socio, Piaggio rischia di avere, già dal mese di marzo, una difficoltà nell’erogazione degli stipendi".

( 29 febbraio 2016 )

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it