Mercoledì 15 luglio 2020, ore 20:51

Quotidiano di informazione socio‑economica

Call center

Vertenza Almaviva, sciopero a Palermo contro i 1.600 tagli

di Sara Martano

Manifestazione oggi a Palermo dei lavoratori Almaviva che sono scesi in piazza dopo che l’azienda ha annunciato 1.600 esuberi nella sede del capoluogo siciliano. Circa duecento manifestanti hanno invaso la sede stradale bloccando il traffico davanti alla presidenza della Regione.

“Perdere 1.600 posti di lavoro sarebbe per la città di Palermo una vera e propria piaga sociale - afferma Leonardo La Piana, segretario generale Cisl Palermo-Trapani -, bisogna fare di tutto affinché Almaviva non proceda con gli esuberi dichiarati, siamo a fianco dei lavoratori e rilanciamo il loro appello affinché intervengano subito i governi regionale e nazionale”.

Come ribadito nei giorni scorsi dalla segretaria generale Cisl nazionale Annamaria Furlan: “Tutti i lavoratori dei call center meritano più rispetto e considerazione da parte delle aziende del settore. Ci opporremo insieme ai nostri sindacati di categoria ai tagli di organico di Almaviva a Palermo ed in tutti gli altri siti. Occorre un vero tavolo di confronto al Mise e la giusta attenzione da parte del Governo per impedire la chiusura o lo spostamento delle attività”.

Leggi l’articolo completo domani su E-dicola Conquiste Tabloid

( 25 luglio 2019 )

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it