Lunedì 8 marzo 2021, ore 13:20

Quotidiano di informazione socio‑economica

Contratti 

Industria alimentare, siglata stesura definitiva per il rinnovo 

Siglata lunedì la "stesura" definitiva del contratto industria alimentare 2019-2023 tra Fai-Flai-Uila e le 11 associazioni Ancit-Anicav-Assica-Assitol-Assobibe-Assobirra-Assolatte-Federvini -Mineracqua-UnaItalia-Unionfood. A queste associazioni si è aggiunta Unionzucchero, che ha sottoscritto, per adesione. Il nuovo testo definitivo del contratto avrà validità per tutti i lavoratori del settore.
"La sigla di oggi - commentano i segretari generali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, Onofrio Rota, Stefano Mantegazza e Giovanni Mininni - è il sigillo a un lavoro che va avanti da oltre un anno; grande è stato l'impegno delle parti, dispiace per l'assenza di alcune associazioni ma auspichiamo che tutte aderiscano a questo rinnovo, che ora diventa ufficialmente il nuovo contratto collettivo nazionale dell'industria alimentare.
Il valore del rinnovo contrattuale è enorme, non solo per l'aumento salariale, ma anche per aver condiviso alcuni punti estremamente innovativi, come ad esempio la classificazione del personale, che andrà a definire le figure professionali future, la formazione, che viene rafforzata sotto tutti i punti di vista, anche con il coinvolgimento di università e istituti di ricerca, o il lavoro agile, che sarà finalmente normato garantendo più diritti e migliore gestione del personale".
"Ora inizia una nuova fase - concludono Rota, Mantegazza e Mininni - nella quale sarà determinante l'impegno di tutti per garantire la piena applicazione del contratto in tutte le imprese del settore. Un grande ringraziamento va a tutti coloro che hanno contributo alla riuscita di questo difficile rinnovo, in particolare ai lavoratori, che con grande partecipazione, serietà e passione, hanno saputo impreziosire la piattaforma contrattuale e condivere obiettivi, preoccupazioni, aspettative. Guardiamo positivamente già al prossimo rinnovo, consapevoli di avere forti radici per affrontare le sfide future".
Oggi più che mai - ha rilevato in più occasioni la Fai Cisl - la contrattazione deve leggere e riconoscere il valore del lavoro oltre che e promuovere le competenze di chi lavora, a partire dalle politiche attive, anche realizzando un apprendistato di primo livello, come avviene in tante parti d‘Europa, legando scuola e lavoro e andando oltre al tirocinio e la somministrazione. I lavoratori - conclude la Fai - chiedono a imprese e parti sociali di massimizzare i benefici di questo rinnovo, guardando già al prossimo da avviare nel 2023: le parti normative sono decisive per fare innovazione, ad esempio su welfare, ricambio generazionale, previdenza, guai dunque a concentrarci soltanto sugli aspetti salariali.

( 26 gennaio 2021 )

FOTO GALLERY

8 Marzo

Furono le migliori

Pittrici tra libertà e restaurazioni. Nella storia dell’arte, le omissioni di grandi talenti femminili, ha condizionato la cultura di giovani e non

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

8 Marzo

Parità e rispetto

Dovrebbero essere festeggiate ogni giorno, come da inizio Novecento accade formalmente l’8 marzo, in una ricorrenza carica di significati e dalle radici tragiche

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

8 Marzo

Un viaggio al femminile

Mudec Podcast apre le trasmissioni simbolicamente l’8 marzo, con “10 x 10”, le biografie di grandi fotografe

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

© 2001 - 2021 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it