Martedì 25 gennaio 2022, ore 18:27

Quotidiano di informazione socio‑economica

Manovra 

Caro bollette, nuove risorse per le famiglie più povere 

Cgil e Uil scioperano oggi per otto ore contro la legge di Bilancio giudicata ”inadeguata” per fare fronte alla pandemia sociale ed economica del Paese. La Cisl, contraria a questa forma di protesta, scalda i motori per la manifestazione di sabato prossimo a Roma, che punta a valorizzare i risultati raggiunti dal sindacato nell’ultimo mese e a sollecitare Governo e maggioranza a migliorare la legge di bilancio seguendo la strada del confronto sociale. Confronto che avrà una tappa importante, lunedì prossimo a Palazzo Chigi quando il premier Draghi e i leader di Cgil Cisl e Uil Landini, Bombardieri e Sbarra faranno il punto sul capitolo pensioni, a pochi giorni dalla scadenza naturale di Quota 100.
Intanto il Governo mette sul piatto 900 milioni per il caro bollette con l'obiettivo di potenziare il bonus sociale per i nuclei in difficoltà mentre le piccole e medie imprese potrebbero pagare il conto di luce e gas a rate.
Ha spiegato il premier Draghi ieri a Montecitorio e a Palazzo Madama per l’informativa in vista del Consiglio europeo: ”Da giugno il Governo ha stanziato più di 4 miliardi contro il caro bollette. Per l'anno prossimo, abbiamo previsto altri 3,8 miliardi e siamo pronti a aggiungere altre risorse se l'andamento dei prezzi non dovesse stabilizzarsi. Per il primo trimestre 2022, annulliamo gli oneri generali di sistema per le utenze elettriche domestiche, per le piccole attività commerciali, per le microimprese; riduciamo al 5% l'aliquota IVA e abbattiamo gli oneri generali di sistema per il gas; e per i cittadini più poveri e in gravi condizioni di salute, c'è quasi un miliardo per rafforzare le agevolazioni".
Il tema dei prezzi energetici sarà sul tavolo del summit dei leader Ue di oggi, quando al Senato si vivranno ore calde sul fronte di una manovra che corre contro il tempo. Con qualche tensione sulle cartelle, con Forza Italia che alza il tiro pretendendo una proroga (da 150 a 180 giorni) nell’emendamento con le nuove aliquote Irpef.
Oltre a fisco e bollette, l’Esecutivo interverrà sulla scuola, con altri 200 milioni o poco meno, destinati all'organico del personale Ata, al supporto psicologico e all'adeguamento degli stipendi degli insegnanti. Un altro emendamento del governo è pensato per le città metropolitane in pre-dissesto, Napoli, Palermo, Torino, Reggio Calabria, ma anche Catania e Messina. La norma, in sintesi, prevede un contributo straordinario pluriennale dallo Stato, in cambio di impegni su fiscalità, riscossione, patrimonio e personale.
Ci sono poi le modifiche proposte dai partiti, dal superbonus alla tassa sui tavolini, dall'Ape social ai lavori usuranti: 600 i milioni a disposizione e nella loro destinazione si sta pesando anche la rappresentanza di chi avanza gli emendamenti. Anche per questo, l'iter è tutt'altro che rapido. Da ieri la commissione ha cominciato a votare gli emendamenti, l’obiettivo è chiudere l'esame domenica. In calendario la discussione della manovra in Aula al Senato inizierà martedì 21 dicembre alle 9.30: si annuncia una maratona con sedute notturne per votare la fiducia il 23. Quindi toccherà alla Camera, tra Natale e Capodanno, a un passo dall'esercizio provvisorio.
Giampiero Guadagni

( 15 dicembre 2021 )

Mostre

Un sodalizio intellettuale e umano

Levi e Ragghianti. Un’amicizia fra pittura, politica e letteratura, una grande mostra a Lucca, Fondazione Ragghianti-Complesso Monumentale di San Micheletto

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Paola Mastrocola e Luca Ricolfi parlano del loro libro Il danno scolastico. La scuola progressista come macchina della disuguaglianza

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Protagonisti del Novecento

Nel labirinto di Comisso

Il 21 gennaio 1969 si spegneva Giovanni Comisso, trevigiano, una delle voci più irripetibili della letteratura italiana novecentesca

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2022 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it