Mercoledì 12 giugno 2024, ore 18:25

Manovra 

Corsa contro il tempo 

Il testo del disegno di legge di bilancio, bollinato dalla Ragioneria Generale dello Stato, è approdato martedì sera in Commissione Bilancio della Camera. Parte così la corsa contro il tempo del governo Meloni per approvare la manovra ed evitare l’esercizio provvisorio. In questo senso va anche l’incontro che ieri la premier ha avuto con il leader di Azione Calenda, che ha presentato la contromanovra del Terzo Polo che vuole fare un’opposizione di proposta e non di piazza. Convergenze sembrano esserci ad esempio sul ritorno al reddito d’inclusione, magari rafforzato, che potrebbe prendere il posto del reddito di cittadinanza. Meloni d’altra parte si dice pronta a fare ”quel che è giusto per la nazione, anche a costo di pagare in termini elettorali alcune scelte”. Come appunto la stretta sul Reddito di cittadinanza.
Sulle ultime bozze del testo netta la bocciatura di Pd e M5S. sul fronte delle parti sociali, resta scettico il giudizio di Confindustria. Per il presidente Bonomi ”mancano le misure che negli ultimi anni hanno favorito investimenti e crescita, serve a breve un confronto approfondito sulla strategia di politica industriale”.
Il sindacato tiene altissima al guardia. Il leader della Cgil Landini è pronto alla mobilitazione. Ma per il segretario generale della Cisl Sbarra ”la via maestra è quella del dialogo sui contenuti della legge di bilancio per migliorarla e cambiarla in direzione delle priorità sociali: ecco perché pensiamo che sia prematuro annunciare iniziative di sciopero”, Il giudizio della Cisl sulla manovra è articolato: ”Abbiamo apprezzato proroga, continuità e consolidamento delle misure adottate negli ultimi mesi anche dal governo Draghi per fronteggiare la crisi energetica, il caro bollette, l'aumento dei beni alimentari e i sostegno sino a marzo 2023 a famiglie lavoratori dipendenti e imprese. Consideriamo positive alcune misure che tengono conto di precise sollecitazioni e richieste che abbiamo avanzato nei mesi passati, mentre su alcuni provvedimenti ci sono contrarietà, dubbi e perplessità”.
A guardare c’è anche l'Europa, dalla quale è arrivato un sostanziale altolà alla misura che prevede di innalzare a 60 euro il tetto per il quale è previsto l’obbligo di accettare i pagamenti con il Pos. Da Bruxelles avrebbero fatto notare che l'abbassamento della soglia è uno dei traguardi a cui sono legati i fondi del Pnrr. Tanto che il Governo ha dovuto far sapere che ”sono in corso interlocuzioni con la Commissione europea dei cui esiti si terrà conto nel prosieguo dell’iter della legge di bilancio”. I vertici della direzione generale della Commissione europea che si occupano di conti pubblici ed economia e della task force istituita a Bruxelles per seguire i piani nazionali di ripresa e resilienza saranno a Roma nei prossimi giorni per discutere con le controparti nazionali della manovra appena varata dal Governo. Parallelamente i tecnici italiani e quelli della Commissione avranno modo di fare il punto sul rispetto degli impegni assunti dall'Italia per l'attuazione del Pnrr e le richieste di modifica che Palazzo Chigi si prepara ad avanzare. E questo soprattutto alla luce di quanto previsto dall'articolo 21 del regolamento Ue, cioè quello che prevede la possibilità che alcuni target indicati dal Pnrr non possano essere raggiunti per cause di forza maggiore, ovvero circostanze obiettive.
Intanto la presidente della Bce Lagarde ha sottolineato i ”progressi significativi” compiuti dall'Italia negli ultimi due anni ”in termini di riforme strutturali e di miglioramento della produttività dell'economia italiana”, richiamando l’importante occasione offerta dal Recovery al Paese.
Giampiero Guadagni

( 29 novembre 2022 )

Mostre

Giuseppe Mazzini e Silvestro Lega, vite del Risorgimento

Una mostra al Vittoriano accosta queste figure eccezionali del nostro Ottocento

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Cercare la vita in maniera vorace

È variegata l’umanità raccontata da Di Consoli, tanti i personaggi che fanno da sfondo a questi suoi racconti poetici, molti incontrati di notte

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Giacomo Matteotti

A cento anni dall'assassinio

Intervista a Mimmo Franzinelli, storico del fascismo in libreria con un nuovo saggio

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it