Venerdì 23 agosto 2019, ore 9:43

Quotidiano di informazione socio‑economica

petrolio

Contratti

Energia e petrolio, il 4 luglio sciopero per il rinnovo

Sindacati : protesta indispensabile per respingere le pretese ingiustificate delle controparti datoriali, tese a confutare il modello contrattuale, e le condizioni previste in materia, dall'accordo interconfederale Cgil Cisl Uil e Confindustria del 9 marzo 2018

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Trattative

Contratto energia e petrolio, scatta la mobilitazione per il rinnovo

Stop al negoziato. I sindacati proclamano lo stato di agitazione dei lavoratori del settore con la sospensione di ogni forma di straordinario e un pacchetto di 8 ore di sciopero. Femca: ingiustificabile il comportamento della controparte datoriale

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Contratti

Energia e petrolio: raggiunto il rinnovo. 97 euro di aumento per circa 37 mila lavoratori

Furlan: ben tutelato il potere d’acquisto delle retribuzioni con una importante quota sulla produttività e sulla sanità integrativa a favore dei lavoratori di un settore decisivo per il futuro produttivo ed energetico del paese

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Contratti

Energia e petrolio, lavoratori incrociano le braccia per il rinnovo

Non è stato riconosciuto un incremento salariale adeguato - attaccano i segretari generali di Femca Filctem e Uiltec - 65 euro per il triennio ’16-’18 è esattamente la metà della nostra richiesta

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Le proposte di Legambiente

Dal fossile alla green economy, salvaguardando il lavoro

Una riflessione alla luce del risultato del referendum sulle trivelle in Basilicata e delle inchieste della procura di Potenza relative alle estrazioni di petrolio in Val d’Agri

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

L’intervista

Royalties, basta campanili. Meglio un programma regionale

Parla il sindaco di Marsicovetere, Sergio Cantiani: sono stanco della contrapposizione pro o contro il petrolio. Il petrolio adesso è una realtà, ma bisognerebbe pensare anche a costruire qualcosa per il dopo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

La voce delle imprese

Rizzo (Elett.r.a.): anche noi costretti alla cassintegrazione

Impresa nata più di 30 anni nell'impiantistica civile e che, con l'arrivo dell'Eni in Val d'Agri, si è specializzata anche nel settore petrolchimico

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Reportage

Viaggio nella terra dei pozzi

La rabbia e le speranze dei lavoratori in presidio davanti al centro oli di Viggiano, fermo a seguito del sequestro di alcuni impianti dallo scorso 31 marzo

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Due filoni d'indagine

Le inchieste sul petrolio che hanno messo a soqquadro la Val d’Agri

La prima riguarda un presunto smaltimento illecito dei reflui derivanti dalla lavorazione del petrolio nel centro olio di Viggiano. La seconda ruota intorno al progetto Tempa Rossa della multinazionale francese Total

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

In primo piano

Inchiesta petrolio. Cgil, Cisl e Uil in presidio a Viggiano

Si intensificano le azioni del sindacato confederale per tenere viva l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sul destino di oltre duemila posti di lavoro legati al centro oli dell’Eni, fermo a seguito del sequestro di alcuni impianti

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it