Mercoledì 8 aprile 2020, ore 20:06

Quotidiano di informazione socio‑economica

Vertenze

Ilva, il Governo accelera ma il territorio resta riluttante

Nuova tappa nel lungo percorso della vertenza Ilva in vista degli incontri programmati per la prossima settimana. La novità si chiama ”schema di Protocollo d’intesa”ed è stato inviato dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e quello della Coesione territoriale, Claudio de Vicenti, agli enti locali pugliesi dopo i tavoli istituzionali del 16 novembre e del 20 dicembre scorsi in cui in sostanza rafforzano la fase esecutiva del contestato Dpcm del 29 settembre 2017 nell’ottica di recepire ”le istanze manifestate dalle amministrazioni regionale e locali e dalle organizzazioni sindacali”. Questa proposta è un’accelerazione che non convince pienamente però a livello locale. Infatti il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, risponde che trasmetterà ”entro il prossimo fine settimana la nostra controproposta al Governo” lasciando già intendere che si ritiene più efficace la strada dell’accordo di programma. Non è una novità quella del dissenso tra Governo e Regione Puglia in alleanza con il Comune di Taranto. Ma la necessità di trovare una soluzione capace di coniugare sviluppo, occupazione, salute ed ambiente è sempre più urgente.

Approfondimento domani su Conquiste Tabloid

( 4 gennaio 2018 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it