Sabato 31 ottobre 2020, ore 23:35

Quotidiano di informazione socio‑economica

Vertenze

Ilva e Alitalia, i dossier più scottanti sul tavolo del futuro governo

Tra i dossier più scottanti di cui nell’immediato dovrà occuparsi il nascituro governo 5Stelle-Lega spiccano certamente Alitalia e Ilva. Innanzitutto, la compagnia di bandiera: oggi alle 15 scade, in commissione speciale al Senato, il termine per gli emendamenti al decreto legge, dopo la conclusione dell'indagine conoscitiva. La questione domani sarà al centro della tavola rotonda “Il trasporto aereo in Italia”, organizzata da Fit-Cisl presso l’Auditorium di via Rieti a Roma, per ribadire che il trasporto aereo e l’economia italiana hanno bisogno di una compagnia di bandiera. Il rilancio di Alitalia non è dunque solo possibile ma necessario. I lavori, che saranno introdotti dalla relazione di Antonio Piras, vedranno la partecipazione di numerosi ospiti tra i quali Pierpaolo Baretta, Sottosegretario al Ministero dell’Economia, Ugo Arrigo, docente di Scienze economico-aziendali all’Università di Milano Bicocca, Giovanni Castellucci, Consigliere di amministrazione di Adr, Luigi Gubitosi, Commissario straordinario di Alitalia, Roberta Neri, AD di Enav, e Vito Riggio, Presidente di Enac. Le conclusioni sono affidate ad Annamaria Furlan, Segretaria generale della Cisl.

E proprio la leader della Cisl nei giorni scorsi aveva espresso preoccupazione per l’ipotesi di chiusura dell’Ilva ventilato dai 5Stelle. Cinquestelle che stamane a Taranto hanno incontrato i sindacati dei metalmeccanici Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm, Usb per discutere del futuro del colosso siderurgico. Per la Fim, in particolare, all’incontro ha partecipato Valerio D'Alò, segretario Fim Cisl Taranto, al quale i 5Stelle “sono sembrati generici, approssimativi e non sono entrati nel merito. Non ci hanno saputo dare dettagli né sulla chiusura progressiva degli impianti di Taranto, da loro richiamata, né riconversione". "Noi - ha spiegato D'Alò - abbiamo ribadito la nostra posizione ovvero che bisogna difendere la salute e l'ambiente, facendo tutti gli opportuni investimenti, ma anche difendere tutti i posti di lavoro rilanciando l'azienda sotto il profilo industriale”.

( Articoli di Cecilia Augella e Sara Martano domani su Conquiste Tabloid )

( 21 maggio 2018 )

FOTO GALLERY

© 2001 - 2020 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it