Martedì 16 luglio 2024, ore 7:24

Lavoro

Blutec: siglato contratto, ora si acceleri su reindustrializzazione

a quel 31 dicembre del 2011, quando si chiusero definitivamente i cancelli dell’allora Fiat a Termini Imerese, sono stati anni di angoscia per tutte le ex tute blu. Ora con la firma avvenuta ieri del contratto di sviluppo per riqualificare e riconvertire il polo fra Invitalia e Blutec la società che secondo i piani farà rinascere lo stabilimento con la componentistica prima e con le auto ibride poi, sembrano poter tornare sereni gli animi nel paese del palermitano.

"Finalmente si è concluso positivamente - dichiara il segretario nazionale della Fim-Cisl Ferdinando Uliano - il contratto di Sviluppo per lo stabilimento ex Fiat di Termini Imerese. Con la firma odierna di Invitalia e il capitale versato da Blutec ora ci sono le disponibilità di 96 milioni per attuare il processo d’industrializzazione. E’ importante che ora l’azienda acceleri tutta la fase industriale in modo di cogliere l’obiettivo dei primi 250 ingressi di lavoratori entro il 2016. E’ stata una impresa durata anni, ora gli investimenti, le risorse e l’imprenditore ci sono per attuare la prima parte del piano di reindustrializzazione. Il nostro obiettivo rimane la piena occupazione per tutti i lavoratori di Termini Imerese sia ex Fiat che indotto e per questo abbiamo già chiesto la convocazione al Ministero dello Sviluppo. E’ altrettanto importante che la pratica autorizzativa della Cassa integrazione sia eseguita velocemente dal Ministero del Lavoro e dall’Inps, perché i lavoratori e le loro famiglie dal 1 di gennaio non stanno ricevendo il pagamento della Cassa Integrazione.

"La firma del contratto di sviluppo per Termini è un fatto molto importante, resta ora il nostro obiettivo primario di garantire la piena occupazione di tutti i lavoratori non solo ex Fiat ma anche dell’indotto, e la garanzia del rispetto delle scadenze previste dal piano industriale come l’ingresso dei primi 50 operai nella fabbrica di Termini , già ad aprile. Vedere la riapertura di quei cancelli resta il sogno di tutti i lavoratori", spiegano Ludovico Guercio segretario Fim Cisl Palermo Trapani e Giovanni Scavuzzo segretario e rappresentante Fim Cisl in Blutec. Con la firma, si rendono disponibili 96 milioni per attuare il processo d’industrializzazione, Blutec ha intanto completato la sua parte la ricapitalizzazione dei 24 milioni di euro previsti. Il prossimo obiettivo è dunque l’ingresso dei primi 250 ingressi di lavoratori entro il 2016, dei quali 50 già ad aprile per completare l’ingresso di tutti entro il 2017. I restanti 70 saranno investimenti nazionali e regionali.

Approfondimento su Conquiste tabloid a partire dalle ore 19

( 16 febbraio 2016 )

Magazine

Via Po Cultura

SOLO PER GLI ABBONATI

Un provvidenziale viatico per esplorare in lungo e in largo le innumerevoli potenzialità del tomismo, il suo lascito semantico lungo e prezioso

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Un’originale escursione letteraria

Interessante excursus che sviluppa il confronto tra due mondi che la storia ha da sempre visto come contrapposti, Francia e Germania

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Libri

Muoversi fra il reale e il fantastico

L’aristocratica, il cavaliere, il religioso sono solo alcuni dei personaggi che si incontrano fra le pagine di “Viaggiare nel Medioevo” 

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

FOTO GALLERY

© 2001 - 2024 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it