Venerdì 18 agosto 2017, ore 8:44

Quotidiano di informazione socio‑economica

Costruzioni

Cementi Zillo passa a Buzzi. Il 26 tavolo con i sindacati

Quale sarà il futuro dei lavoratori dopo il’acquisizione della Cementi Zillo da parte del gruppo Buzzi Unicem? Se lo chiedono i sindacati di categoria Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil che, subito dopo aver appreso la notizia, hanno chiesto un incontro all’azienda.

“Abbiamo appreso da una comunicazione ufficiale, fornitaci puntualmente, - sottolineano le tre sigle in una nota - la notizia dell’acquisizione delle quote societarie della azienda Cementi Zillo da parte di Buzzi Unicem, primo gruppo italiano del settore cemento, secondo produttore nel nostro paese dopo Italcementi Heidelberg”. I sindacati fanno sapere di aver “inoltrato una richiesta d’incontro urgente per capire le conseguenze di questa acquisizione, in particolare sul futuro dei lavoratori. L’azienda - aggiungono - ha subito risposto con una convocazione per il 26 giugno, data che avevamo già in agenda per affrontare la contrattazione e che ora dedicheremo prioritariamente a questo importante avvenimento. Da questo passaggio, che rientra nei processi di aggregazione del settore che valutiamo positivamente, anche dal punto di vista delle relazioni sindacali, ci aspettiamo un rafforzamento della strategia aziendale di riposizionamento e rilancio di questogruppo italiano nel settore. Nell’incontro del 26 – concludono i sindacati – chiederemo la difesa dei posti di lavoro attraverso un piano industriale che preveda investimenti”.

Zillo è un gruppo industriale fondato nel 1882 e attivo nel settore cemento e calcestruzzo preconfezionato nel Nord-Est d’Italia. Opera con due stabilimenti a ciclo completo (Fanna in provincia di Pordenone e Monselice in provincia di Padova) e circa 40 centrali di betonaggio.

( 19 giugno 2017 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2017 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it