Domenica 8 dicembre 2019, ore 19:12

Quotidiano di informazione socio‑economica

Intese

Gas-acqua, siglato il rinnovo del contratto

di Sara Martano

Siglata a Roma l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore Gas-Acqua, che interessa oltre 48 mila addetti in circa 600 imprese. L’intesa, sottoscritta dai sindacati di categoria Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e dalle associazioni datoriali Anfida, Anigas, Igas, Assogas e Utilitalia, è stata raggiunta dopo quasi 5 mesi di trattative e poco più di 10 mesi dalla scadenza del precedente contratto.

L’aumento complessivo (Tec) sarà di 106 euro nel triennio 2019 - 2021, di cui 84 euro sui minimi contrattuali (Tem), 17 euro sulla produttività e 5 euro sul welfare contrattuale. Prevista l’una tantum di 100 euro per il periodo di vacanza contrattuale.

L’aumento medio sui minimi di 84 euro sarà distribuito in 3 tranche: 26 euro da dicembre 2019; 28 euro da settembre 2020; 30 euro da settembre 2021.

“Siamo molto soddisfatti per la firma di questa ipotesi di rinnovo di contratto - dichiara la segretaria generale Femca, Nora Garofalo - che avviene in un contesto reso sfavorevole per la stabilità del settore dalla normativa sul Codice Appalti, che investe la distribuzione del gas, e dal disegno di legge Daga, che riforma il sistema idrico. Siamo riusciti a raggiungere in tempi brevi questo rinnovo senza scioperi e mobilitazioni, rafforzando la partecipazione organizzativa, assegnando un ruolo importante alle Rsu e alle organizzazioni sindacali, impegnando fortemente le parti nel contrasto al fenomeno del dumping contrattuale, con una serie di azioni volte a debellare i contratti pirata, ancora diffusi negli appalti all’interno del settore. Mi soddisfa particolarmente anche la norma che attribuisce i permessi per i minori non accompagnati, mi sembra un segnale significativo in questo particolare momento storico. Nel complesso - conclude Garofalo - posso affermare che abbiamo ottenuto un risultato davvero importante per 48 mila lavoratori e per le loro famiglie, con un accordo moderno e innovativo, che assicura aumenti salariali apprezzabili e condizioni di lavoro dignitose e di qualità, ponendo al centro come sempre il lavoratore, la persona”.

Leggi l’articolo completo domani su E-dicola Conquiste Tabloid

( 8 novembre 2019 )

  • Email Icon
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Google Plus Icon
  • Pinterest Icon
Commenta Icona

Commenta

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

FOTO GALLERY

© 2001 - 2019 Conquiste del Lavoro - Tutti i diritti riservati - Via Po, 22 - 00198 Roma - C.F. 05558260583 - P.IVA 01413871003

E-mail: conquiste@cqdl.it - E-mail PEC: conquistedellavorosrl@postecert.it